giovedì 1 marzo 2012

L'essenziale è invisibile agli occhi


…quanto è vero; "la tua felicità è la mia vera gioia" ma in questo momento il mio diciassettenne ribelle non può capire o… non vuole comprendere! 
Le tue parole, Tanino, mi fanno riflettere, mi danno forza per cercare la presenza del mio regista invisibile nella quotidianità.
Grazie a te per i tuoi splendidi appunti e grazie a tutti coloro che partecipano al tuo blog. Claudia

Quando ho letto questo commento lasciato da Claudia, che pubblico qui perché c’è un grazie per tutti gli amici del blog, mi è venuto in mente un brano de Il Piccolo Principe, di A. De Saint-Exupéry. Ne trascrivo soltanto un breve tratto che mi sembra dica, in forma altamente poetica, cosa significhi amare qualcuno. Tutti abbiamo dei prossimi da amare, da “addomesticare” direbbe Saint-Exupéry. 
Mentre amiamo veniamo amati. Questo è un rapporto compiuto.
Grazie, Claudia! 
Tanino    


"Addio", disse la volpe. "Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
" L'essenziale è invisibile agli occhi", ripeté il piccolo principe, per ricordarselo.
" E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante".
"E' il tempo che ho perduto per la mia rosa…" sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
" Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare.
Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa…"
" Io sono responsabile della mia rosa…." Ripeté il piccolo principe per ricordarselo.


Foto mia

8 commenti:

unamamma...ungirasole ha detto...

tutti i giorni sbircio le novità in questo blog, perchè è capace di generare "cose belle". come dice Tanino un gesto d'amore genera sempre amore. e il gesto della condivisione è un gesto importante, e grazie a Claudia ancora una volta ho la sensazione che questo dialogo si possa davvero vivere appieno ... seminiamo amore per i nostri figli e col tempo questa semina porterà frutto, anche quando sembra che non sia servito a nulla. Amiamoli e rimproveriamoli se serve ma la nostra costante presenza servirà loro a capire che siamo lì. Per loro. SEMPRE.
ciao a tutti e ... GRAZIE!

claudia ha detto...

non avrei mai immaginato.....ma anche io ogni giorno cerco una cosa bella in questo blog. E LA TROVO SEMPRE! trovo il pensiero giusto, la condivisione e l'unità del pensiero.
Mi sembra di aver ancora una volta allargato la famiglia, anzi di essere accolta in una famiglia nuova.
GRAZIE a una mamma...un girasole ma ancora di più GRAZIE al nostro registainvisibile.
claudia

Tanino Minuta ha detto...

Grazie a "una mamma", grazie a Claudia. Quello che dite non mi fa pensare che è stato azzeccato o meno scrivere..., vedo piuttosto quanto siamo legati. Se guardassimo la realtà soltanto con l'idea che siamo già una unica presenza di bene, scompaiono le differenze e le nostre individualità diventano facce di un fiore meraviglioso. Grazie che state al "gioco". Tanino

claudia ha detto...

io credo che tutti insieme, ognuno a suo modo, con la propria personalità e capacità siamo chiamati a collaborare per costruire un mondo migliore, che inizia da "dentro" di sè! Cambiare se stessi per cambiare gli altri: ogni pensiero positivo è un inizio!
Quindi....perchè non condividere le cose belle? ....non è solo un "gioco"
è eramente un fiore meraviglioso che prende forma ed espande il suo profumo. Grazie. Claudia

Anonimo ha detto...

Tanino, con mia moglie, quando i bambini sono già a letto,guardiamo cosa c'è nel tuo blog.
Una cosa abbiamo notato: tu cerchi di corredare quello che dici con delle foto che aiutino la comprensione. Spesso è la foto, una ventata di bellezza, che ci fa tornare a leggere meglio. Te lo volevo dire perchè penso che altri lettori siano di questo parere.
Ti ringrazio pechè cerchi sempre di fare un dono, di essere dono. Capisco quanti ti scrivono e ti ringraziano. Ci sono anch'io! Domenico

Anonimo ha detto...

Oggi ho letto tutto di un fiato il piccolo libro di Tanino "felicità è" ed è stato un altro tassello verso la riscoperta dell'AMORE, che per più di trenta anni ho solo fantasticato,scimmiottato, rovinando (mi sembra) anche delle persone della mia famiglia.Voglio credere che rialzarsi sia possibile.Per ora termino, ci sarebbe una vita intera da raccontare, PS:anch'io voglio avere una rosa da accudire (può sembrare strano perchè ho quattro figli ed una moglie che mi vuole un bene immenso). Claudio

gulliver ha detto...

Quanto stupore il riflesso della nostra anima negli occhi del nostro prossimo!
"Se tu vuoi bene ad un fiore che sta in una stella, è dolce, la notte, guardare il cielo. Tutte le stelle sono fiorite"
(A. de Saint Exupery)
Ciao Tanino, con riconoscenza.
Dona

giusy lorenzini ha detto...

DIO È L'ESSENZIALE INVISIBILE AI NOSTRI OCCHI,PERCHÉ ESSENZIALE? Nessun uomo,anche il più ricco del mondo si porterà qualcosa nell'aldilà. Tutto si lascia:case,denaro gioielli,barche, amanti; davanti al"trono"di Dio si va nudi e con un unico bagaglio; l'amore che avremo seminato in terra. Ecco perché
è "essenziale" ricordarci che lassù, Qualcuno che ora è invisibile ci aspetta.Giusy Lorenzini